venerdì 26 aprile 2013

Ospedale di Viareggio e tv a pagamento

Ospedale di Viareggio, post-operazione. Camera con televisore annesso, televisore a pagamento. Previo esborso di denaro possiamo scegliere cosa vedere, consultando il listino prezzi che allego (presente in camera).





lunedì 15 aprile 2013

Vodafone e il mancato rispetto per il cliente: richiesta di Conciliazione inviata

Richiesta di Conciliazione (che allego qui sotto) inviata alla CoreCom Toscana:





In più, per opportuna conoscenza, allego anche la risposta della Vodafone al reclamo a lei inviato:

Buongiorno    , 

In merito a quanto da te richiesto, ti informiamo che non sono presenti blocchi sulla tua sim o problemi di natura tecnica che ti impediscano il contatto al servizio clienti 190.
La voce guida del servizio clienti 190 presenta un menu iniziale che ti permette di scegliere se desideri informazioni e assistenza specializzata.
La voce guida presenta sempre un tasto relativo alla possibilita' di parlare con un operatore ed è finalizzata a facilitare l'accesso alle informazioni di tuo interesse e se necessario agli operatori specializzati su uno specifico argomento.
Non abbiamo la possibilita' di fornirti un percorso in quanto questo puo' variare in base al numero di clienti che nello stesso momento stanno contattando il 190 e dal fatto che la chiamata provenga da rete fissa ADSL Vodafone o da un numero mobile. 
I casi relativi a problemi tecnici sono da considerarsi tali solo ed esclusivamente se la chiamata al 190 non si riesce proprio ad effettuare, cioe' se  chiamando il 190 dal tuo numero senti tritonale o vedi sul display del cellulare "errore di connessione" (ma riesci ad effettuare le altre chiamate) o nell'ascoltare l'IVR la chiamata si abbatte improvvisamente e il problema si ripropone costantemente sempre nello stesso punto.
Se il tuo caso rientra tra questi,ti invitiamo a contattare il servizio clienti Vodafone al 190 tramite un numero alternativo o da rete fissa al numero 800 100 195 per consentire all'operatore di effettuare le opportune verifiche anche dal dettaglio chiamate e trasferire il caso al reparto tecnico.


Grazie per aver utilizzato i nostri servizi on line!



*****************************************************************
Ti informiamo che non e' possibile rispondere 
direttamente a questa mail effettuando il Reply. 
Ti invitiamo pertanto, se desideri scriverci 
nuovamente, ad entrare nel sito: 

http://www.vodafone.it.

mercoledì 10 aprile 2013

Addio alla lady di ferro

La signora Thatcher, la lady di ferro è morta.
Dire che ha rovinato il Regno Unito è poco, a mio avviso a contribuito a rovinare l'Europa in senso lato.
Ma di fronte alla morte non si può portare rancore e, per esaudire la sua voglia di liberismo/capitalismo sfrenato c'è chi vorrebbe farle un ultimo regalo: privatizzare il suo funerale, concederne i diritti (magari anche tv) al migliore offerente per salutarla come lei avrebbe voluto.

Di seguito un pezzo (di Isabella Borghese, controlacrisi.org) interessante a riguardo, e con qualche cenno storico, interessante per chi non la conoscesse:

Loach: "La Thatcher? Privatizziamo il suo funerale! Mettiamolo sul mercato, accettiamo l'offerta più economica!"

Sulla morte della cosidetta "Lady Ferro" si sta dicendo molto. A un giorno dalla sua morte, con i suoi funerali che saranno tra dieci giorni, davanti alla parole di un Putin che l'ha definita "Una grande figura politica, rigorosa diretta e coerente, di cui conserverò un ricordo positivo", ci piace ricordare quelle più forti e più vicine ai lavoratori, agli operai, e sono quelle di Ken Loach: "ll modo migliore per onorare Margaret Thatcher? Privatizziamo il suo funerale. Lo mettiamo sul mercato e accettiamo l'offerta più economica. È quello che avrebbe voluto. Del resto, le parole di Loach spiegano molto di più, non si fermano a quella che può sembrare una battuta. "La disoccupazione di massa - ha continuato - la chiusura di fabbriche, le comunità distrutte: questa è la sua eredità. Era una combattente e il suo nemico era la classe operaia inglese. Le sue vittorie sono state aiutate dai capi politici corrotti del Partito laburista e di molti sindacati. È a causa di politiche avviate da lei che siamo in questo casino oggi".

Va da sé allora che accanto alle parole di Ken Loach passiamo in rassegna il punto di vista dei minatori inglesi che, ad oggi, non vedono altro, nella morte della Thatcher che un motivo di grande festa.
"Sono felice - si è espresso David Hopper, il responsabile per il Nord-est dell'Inghilterra della Num, Sindacato dei minatori inglesi - I minatori stanno cercando di organizzare una festa in coincidenza del giorno del suo funerale.

"Ha fatto più male nel Nord-est di chiunque altro - ha poi aggiunto - e non lo ha fatto solo alle miniere di carbone: ha iniziato a distruggere i sindacati, decimato l'industria, distrutto la nostra comunità. Oggi l'Inghilterra è costretta ad importare 40 milioni di tonnellate di carbone l'anno, è scandaloso. E sul funerale... Non ci saranno molte lacrime: molti guarderanno la cerimonia in tivù, ma come si guarda il calcio".

Anche la reazione di Ken Livingstone, dal 2000-2008 sindaco laburista di Londra sono state chiare, nella stessa direzione, anche più forti se vogliamo: "Le politiche di Margaret Thatcher erano fondamentalmente sbagliate. Ha provocato l'odierna crisi degli alloggi, ha prodotto la crisi delle banche e quella dei sussidi pubblici». È poi Gerry Adams a ricordare un altro dolorosissimo capitolo di quegli anni: "

"Margaret Thatcher - ha aggiunto Gerry Adams, leader repubblicano dell'Irlanda - ha causato grande sofferenza all'Irlanda. Ha provocato grande dolore agli irlandesi e ai britannici, la classe lavoratrice è stata devastate dalle sue politiche.

"Da poche ore e' morta Margaret Thatcher e gia' e' in corso il processo di santificazione - si è espresso ieri Paolo Ferrero, Segretario Nazionale di Rifondazione Comunista - Invece va detto con forza che il mondo senza di lei sarebbe stato decisamente migliore. Animata da un enorme odio di classe, ha operato con determinazione per distruggere il movimento operaio inglese e i minatori in particolare. Nel giorno della sua morte - ha aggiunto - i media dovrebbero parlare dell'enorme sofferenza individuale e sociale che ha determinato con le sue politiche, della dignita' di quelle centinaia di migliaia di minatori che per un anno, dal 1984 al 1985, fecero il piu' lungo sciopero dell'eta' moderna per opporsi al proposito fascista della Thatcher di far fuori i minatori attraverso la chiusura arbitraria delle miniere. È morta l'amica di Pinochet, una delle piu' grandi nemiche dei lavoratori, della liberta' e della
giustizia di tutti i tempi".





La Vodafone ci prende anche in giro

Ci prendono anche in giro, dato che probabilmente molte persone sono intrattabili proprio a causa loro. Ma vaff...





Vodafone e il servizio clienti misterioso...

Appena passato da Wind a Vodafone ero entusiasta: un insieme di piccoli accorgimenti per il cliente che la compagnia di Eolo non aveva mai avuto, a fronte di un costo di poco superiore. Ma come sempre voglio aspettare un po' per gli elogi, ormai l'esperienza mi ha insegnato che le magagne escono fuori dopo un po'.
E così è stato. Una sera, avendo necessità di parlare col servizio clienti, chiamo il 190. Dopo una mezz'ora di attesa (non era mai successo) riattacco. L'indomani un'altra mezz'ora di attesa senza riuscire a parlare con nessuno, due giorni dopo componendo il 190 mi accorgo che era stata esclusa l'opzione "parla con un operatore". Eseguo altre prove nei giorni seguenti e poi contatto la loro assistenza di Facebook, dove noto che il mio problema era comune a decine di altri clienti. Gli scrivo, mi forniscono un indirizzo mail (non PEC, quelli puzzano!!) e espongo a loro il mio problema. La risposta?? A stretto giro di posta mi comunicano che, a seguito di un loro controllo tutto risulta funzionante.
Morale?? A distanza di un mese non sono ancora in grado di parlare con un operatore, con tutti i disagi che ne conseguono.
Cambiare operatore??? No, basta. Mi sono stufato di cambiare io, cambio operatore, pago 5 euro e vengo fregato un'altra volta da questo oligopolio di lobby telefoniche. E rinizio il giro. Basta, sarà bene che inizino a cambiare (e pagare) loro. Stasera butto giù due righe da inviare alla CoReCom, chiederò una conciliazione dove esporrò le mie richieste, economiche ma non solo.
Vi terrò aggiornati.

In allegato solo alcuni dei commenti degli utenti sulla pagina ufficiale Vodafone riguardo i disservizi del 190...