domenica 20 gennaio 2013

Altro giro altra corsa: da Wind a Vodafone

Comunicazione inviata via PEC:

Spettabile Wind Telecomunicazioni,

   in data 17/01 c.a. ricaricavo tramite web la mia utenza telefonica. Premetto che ho due numeri a me intestati, uno 338******* che non utilizzo più, un altro 334******* che è il mio numero primario. 
Loggandomi sul vostro server, risulto stranamente intestatario di una sola utenza telefonica, il 338, quindi per effettuare la ricarica ho dovuto scegliere l'opzione "ricarica altro numero", dove nell'apposito campo ho inserito il mio effettivo numero di telefono. La ricarica è invece stata accreditata sull'altro numero.
Interpellato il vostro servizio clienti al 155 mi è stato detto che non è in nessun caso possibile trasferire il credito da un'utenza ad un altra, neanche, come in questo caso, se l'errore appare a voi imputabile. Alla precisa domanda: "Quindi questi cinque euro (l'importo della ricarica) li ho persi?" il vostro operatore ha risposto con un secco NO, perché se chiedessi un duplicato della mia sim relativa al numero per cui non ho più interesse, pagando 10 euro, vedrei i miei 5. 
Capirete facilmente che se per avere 5 euro (peraltro, ripeto, su un numero che non utilizzo più) ne devo spendere in totale 15, preferisco spenderne 10 (con 5 di traffico) per la portabilità verso un altro operatore. 
Per tal motivo vi informo, qualora vi interessasse, che ho optato per il passaggio a Vodafone.

Distinti Sauti

Nessun commento:

Posta un commento