venerdì 26 ottobre 2012

Tiscali e le colpe del cliente

Ora che sono passato a Telecom la Tiscali mi risponde in poche ore, massimo un giorno (la prima volta mi rispose dopo circa 30 giorni). Alla mia ultima mail, quella dove gli dicevo che sembravano dei comici e gli allegavo la foto di Totò intento a domandare "Per andare dove dobbiamo andare dove dobbiamo andare??, mi hanno risposto il giorno dopo:

Gentile Cliente,

in riferimento al contratto in oggetto, desideriamo informarla che abbiamo provato a contattarla telefonicamente per la verifica di alcuni dati necessari relativamente all’attivazione del servizio Tiscali da lei richiesto.

La preghiamo di contattarci tramite il Servizio Clienti al numero 130, o di indicarci un numero telefonico alternativo e degli orari di reperibilità, in modo da poterla ricontattare al più presto.

Siamo a sua completa disposizione per qualsiasi ulteriore informazione o chiarimento.

Cordiali Saluti.
Servizio Clienti Tiscali

Stavolta chi ha scritto la mail ci ha messo la faccia, firmandosi con nome e cognome.  
Stavolta però, oltre ad invitarmi a contattare un numero che ho lamentato non funzionare, sembrano voler rovesciare la frittata, dando a intendere che la colpa è mia che sono irreperibile. Fermorestando che non si capisce per quale motivo io debba essere telefonicamente reperibile dal centro assistenza Tiscali (ho sempre creduto che dovesse essere vero il contrario...), mi domando come mai la Telecom sia riuscita a contattarmi dopo due giorni per l'istallazione della linea, e quelli della Tiscali no. Rimarrà un mistero, non ho più intenzione di rispondergli. Dato che ho speso 3,90 euro di raccomandata per ricevere una risposta, gli risponderò quando loro ne spenderanno altrettanti per inviarla a me.

Nessun commento:

Posta un commento