venerdì 17 agosto 2012

Immaginando Ferragosto

La spiaggiata di ferragosto alla fine non l'ho potuta fare: cause di forza maggiore.
Domando a un paio di amici che hanno dormito in due differenti spiagge di Piombino. A Perelli, com'era prevedibile, i controlli sono stati maggiori e mi riferiscono che la forestale fosse accompagnata dalla Guardia di Finanza. Probabilmente anche per tal motivo alzavano la voce più del necessario esigendo il rispetto di ogni singola norma, vietando di fatto addirittura gli zampironi e i barbecue cosiddetti monouso-portatili.
Ma in un paese dove le istituzioni locali e le forze dell'ordine sono davvero al servizio del cittadino, ove si evinca palesemente la generalizzata voglia dei piombinesi (per esempio) di dedicarsi a spiaggiate per ferragosto, non si potrebbe consentire di montare una tenda o un gazebo nei giorni 14-15-16 agosto? Non si potrebbero pagare un paio di vigili del fuoco che pattugliando la spiaggia a piedi diano indicazioni su come accendere piccoli fuochi in sicurezza? Calcolando il vento e la distanza dalle sterpaglie?
È un'idea realistica o campata per aria????




Immagine di festival.blogosfere.it

Nessun commento:

Posta un commento