venerdì 29 giugno 2012

Un poliziotto che sbaglia dovrebbe pagare il doppio

fonte: ilFattoQuotidiano:


Milano, pestarono un uomo per strada: arrestati 2 agenti, incastrati da un video

L'aggressione è maturata da una lite scoppiata per futili motivi. Secondo il gip i due poliziotti, fuori servizio, non solo hanno "fracassato la faccia" alla vittima, ma lo hanno anche incolpato (falsamente) di resistenza a pubblico ufficiale

Due poliziotti Federico Spallino e Davide Sunseri, entrambi di 24 anni, sono stati arrestati a Milano per un pestaggio ai danni di un uomo di 63 anni avvenuto mentre erano liberi dal servizio il 20 maggio scorso. Le accuse nei confronti degli agenti sono lesioni gravissime, falso ideologico (perchè hanno dichiarato il falso dicendo che il 63enne era caduto a seguito di una spinta), calunnia (per aver detto di essere stati aggrediti dall’uomo). I due sono stati incastrati dalle immagini delle telecamere nel luogo dove è avvenuto il pestaggio. 
L’aggressione è avvenuta alle 3 in strada. Non sono ancora chiari i motivi che hanno spinto i due agenti – in servizio alle volanti di Milano da un anno – ad aggredire con tanta violenza l’uomo, ricoverato al Policlinico con numerose lesioni al volto che hanno richiesto una prognosi di 40 giorni. 
I poliziotti, che non erano in divisa perchè liberi dal servizio, pare avessero fiori che offrivano alle passanti e il fatto di non averli offerti alla compagna dell’aggredito, una donna di 50 anni, potrebbe aver scatenato la lite. Dopo averlo picchiato a mani nude, i poliziotti hanno chiamato il 118 e atteso l’arrivo dei soccorsi. Successivamente hanno dichiarato il falso accusando l’uomo di resistenza a pubblico ufficiale (cosa per cui era stato denunciato), ma le telecamere di vigilanza urbana hanno dimostrato l’infondatezza del racconto. Il questore di Milano, Alessandro Marangoni, ha dichiarato a margine della notizia dell’arresto che “un poliziotto che sbaglia dovrebbe pagare il doppio”.
I due poliziotti, secondo quanto ha scritto il gip, Alessandra Clemente hanno fracassato la faccia. Agli atti c’è anche un video di telecamere di sicurezza che riprende la scena e che, da quanto si è saputo, mostrerebbe i due che dopo aver prima parlato con l’uomo incontrato per strada, lo avrebbero picchiato con pugni e calci in faccia prima in mezzo alla strada, in zona Darsena, e poi trascinato poco distante. Probabilmente i due avrebbero compiuto l’aggressione, quando l’uomo, forse ubriaco, dall’altro lato della strada si era tolto la camicia e aveva urlato qualcosa verso di loro. I due poliziotti sono finiti in carcere con le accuse di concorso in lesioni “con l’aggravante di aver cagionato la deformazione permanente del viso, nonché dell’aver agito con l’abuso delle funzioni di agenti della Polizia di Stato e per motivi abietti e futili”. I due sono anche accusati di falso e di calunnia, perchè avrebbero incolpato l’uomo del delitto “di resistenza a pubblico ufficiale, pur nella consapevolezza della sua innocenza”, stilando una denuncia a suo carico.

Un poliziotto che sbaglia dovrebbe pagare il doppio. 
Una frase che straripa giustizia e democrazia, soprattutto perché detta da un questore. All'età di diciotto anni parlando con un amico gli dissi che secondo me se un poliziotto o un carabiniere parcheggia, ad esempio, l'auto in doppia fila, avrebbe dovuto pagare una multa più salata....

Le metafore della vita...

siamo andati più avanti della Germania e senza "rigore". le metafore della vita.... la merkel stanotte non ci dorme!!




martedì 26 giugno 2012

Riforma della disoccupazione: mal comune mezzo gaudio

Incassato oggi il secondo dei tre voti di fiducia necessari per la riforma disoccupazione-modifica articolo 18.
Era troppo sensato e socialmente equo abolire il precariato, così hanno pensato di abolire il posto fisso. Mal comune mezzo gaudio. Ma fateci il piacere.
Domani è previsto il terzo ed ultimo voto. Salvo improbabili meteoriti in discesa sui palazzi del potere, come finirà già lo sappiamo...



lunedì 25 giugno 2012

Adeguamento prezzi SKY

Un amico, un altro, mi ha girato questa mail ricevuta da SKY:
Gentile ,
il nostro impegno in Sky è quello di offrirti il meglio di contenuti, servizi e tecnologia. Negli anni abbiamo lavorato per darti sempre di più e per continuare a farlo, da agosto il listino Sky subirà un adeguamento, che per l'abbonamento che hai scelto sarà di 2,5 € in più al mese. E se ad ottobre dovesse aumentare l'IVA, a quella penseremo noi.
Sky Sport è cresciuto. Per la prossima stagione, come sai, abbiamo aggiunto tutta la Formula 1TM e poi, a seguire, tutto il MotoGP in esclusiva, che finalmente potrai vivere con la qualità Sky: in HD, con l'interattività e gli approfondimenti dei nostri esperti. E tra pochi giorni inizieranno i Giochi Olimpici London 2012 dove saremo l'unica TV ad avere tutte, ma proprio tutte, le medaglie. Con 13 canali dedicati, tutti in HD. Inoltre solo Sky ti darà tutta la UEFA Champions League con 128 partite disponibili in HD. Oltre ovviamente ad essere gli unici a darti tutta la Serie A, tutta in alta definizione da sempre solo sui tuoi canali Sky.
Non solo abbiamo arricchito la programmazione ma, per non farti perdere più nulla, ti abbiamo dato più modi per vedere Sky, includendo nel tuo abbonamento, senza alcun costo aggiuntivo, Sky Go. Per portare lo Sport, l'informazione di Sky TG24 e di Sky Sport 24 e i programmi che ami ovunque tu sia, anche in spiaggia, su iPhone e tablet. Se non l'hai già fatto, attiva Sky Go gratuitamente su faidate.sky.it
E per darti ancora di più, abbiamo pensato di riservarti fino al 22 luglio My Sky HD al prezzo speciale di soli 29€. Con My Sky HD, non solo la tua TV non ha più orari - puoi mettere in pausa anche la diretta, registrare i tuoi programmi preferiti anche avviando la registrazione online o via sms. Ma soprattutto, per te che ami il Cinema, con My Sky HD, senza alcun costo aggiuntivo nel tuo abbonamento, avrai una grandissima novità che ti cambierà il modo di vedere la televisione: il nuovo servizio Sky On Demand, un'intera videoteca con centinaia di titoli sempre a disposizione. Sarai tu a scegliere cosa vedere e quando. Scopri di più su sky.it/ondemand
Sempre senza costi aggiuntivi e senza alcun impegno, per farti scoprire ancora meglio le novità di Sky, ti apriremo la visione anche dei pacchetti che ancora non hai, tra Serie TV e Intrattenimento, Documentari e Lifestyle, Bambini, Musica e News dal 1° luglio al 30 settembre 2012.
Se hai bisogno di chiarimenti sull’adeguamento e su tutte le grandi novità del mondo Sky, abbiamo messo a tua disposizione il numero verde 800.918.918.
Ti ringraziamo per l’attenzione.

Praticamente questo ragazzo non sarà vittima di un aumento, ma di un adeguamento. Il fatto che il prezzo si sia adeguato in alto è solo un caso anche se, per chi crede nelle coincidenze, pare essere il terzo aumento in pochi mesi.
Commentare il testo della mail qui sopra pubblicata sarebbe facile, un discorso che fa acqua da tutte le parti. Io voglio invece soffermarmi su un altro aspetto: una mail non certificata è una comunicazione non attendibile perchè non si puó essere sicuri della sua ricezione. Se qualcuno dei clienti a cui è stata inviata questa mail non la ricevesse, venisse individuata come spam dal server o altro, SKY procederà, peró con gentilezza, comunque a prelevare dai loro conto corrente quanto reputa opportuno. Il cliente sveglio se ne accorgerebbe il primo mese (comunque 2.50 euro persi e irrecuperabili), quello pigro o ingenuo pagherà in silenzio e inconsapevolmente.
Un grazie a SKY che mi da tanto da scrivere e all'amico che me lo ha segnalato.


Il subdolo prelievo di SKY

Un amico non si capacita del perché, avendo accettato un offerta di SKY Italia a 29 euro al mese per un anno, si veda ogni mese decurtare il conto corrente di 30,10 euro.
Cercando su google ho trovato questa interessante pagina:

http://www.disdette.com/abbonamenti-tv/sky-disdetta-rivista-skylife/

Praticamente SKY ti offre uno o più pacchetti televisivi a una cifra x al mese. Poi, con la regola del silenzio assenzo, ti fa pagare una rivista mensile di nome SKYLife: peccato che questa persona, così come altre, non abbia espresso il proprio rifiuto a riceverla perchè non gli è mai stato chiesto.
Ma c'è di più: SKY predilige il pagamento tramite RID bancario (la maggior parte delle offerte infatti non sono applicabili in caso di richiesta pagamento con bollettini), grazie al quale si prende ogni mese quello che vuole, contando sulla pigrizia o sulla buona fede di una buona fetta di clienti che non controlla, sbagliando, l'estratto conto. Se infatti clienti come lui si fossero visti recapitare a casa un bollettino maggiorato di un euro e dieci sicuramente avrebbero mangiato la foglia anzitempo.

Ad ogni modo nel link che ho riportato ad inizio post c'è scritto come rifiutare la rivista e tornare a pagare quanto pattuito con quell'"onestissima" ma subdola azienda.

La farsa dei sacchetti ecologici

Ci hanno detto che era per il bene della natura, ma secondo me ci hanno solo preso per i fondelli.

Prima che i supermercati cominciassero a propinarci solo i puzzolentissimi sacchetti biodegradabili per portare la spesa a casa (si ma di corsa che sennó la busta si rompe e cade tutto per terra) io quelle buste le riciclavo come sacchetti per la spazzatura.
Adesso per fare la spesa ho comprato degli shopper di stoffa e per la spazzatura compro mensilmente gli appositi "sacchi neri".
Se c'è stato un risparmio in termini ambientali non lo so, ma risulta difficile da credere. Quello che è sicuro è che le mie tasche non hanno risparmiato!!!




immagine di greenme.it

Operatore virtuale a chi???

L'operatore di telefonia mobile virtuale, secondo Wikipedia, è
"una società che fornisce servizi di telefonia mobile senza possedere alcuna licenza per il relativo spettro radio né necessariamente avere tutte le infrastrutture necessarie per fornire tali servizi utilizzando a tal scopo una parte dell'infrastruttura di un operatore mobile reale".

Alcuni esempi sono CoopVoce, PosteMobile, Erg, Tiscali, British Telecom e moltissime altre.
Non hanno mezzi paragonabili neanche minimamente ai quattro operatori con la O maiuscola (Tim, Vodafone, Wind e Tre) ed essendo sul mercato da pochi anni neanche l'esperienza (almeno sulla carta).
Sta di fatto che ho girato due diverse città per effettuare una portabilità da Wind a Tim su una microsim. Entrambj i negozi mi hanno chiesto di tornare "prossimamente" perchè avevano terminato le microsim. Stufo di aspettare ripiego su CoopVoce, entro nel primo supermercato e chiedo se avessero queste benedette anomale sim: la risposta è "Certo".

Sarà anche una coincidenza ma ci sono rimasto malissimo: se la prima azienda di telefonia in Italia fosse surclassata dal primo supermercato arrivato farebbe riflettere. Il bello è che io ho avuto già in passato Tim come operatore, e tra qualche mese potrò anche postare un confronto ponderato tra Davide e Golia....

Quando le forze dell'ordine sbagliano... su Facebook

Chi mi conosce personalmente sa che non sono contrario per partito preso alle forze dell'ordine, anzi....
Ogni qual volta in questo blog ho scritto o scriveró qualcosa che possa far pensare che io abbia un odio innato e generalizzato nei confronti di carabinieri, polizia o quant'altro, vorrà dire che mi sono espresso male. Perché l'odio, o meglio l'intolleranza, io la ho con quegli appartenenti alle forze dell'ordine che si vestono di arroganza e di ignoranza, commettendo soprusi e/o abusi, dal più insignificante al più grave.
Se arrogante lo è, ad esempio, un muratore, piuttosto che un cameriere, ci troveremo ad aver a che fare con un prepotente magari, ma è un gioco ad armi pari. Se arrogante lo diventa un poliziotto, abusando della sua divisa (divisa che noi cittadini gli paghiamo), sarebbe assai più difficile difenderci, e la situazione potrebbe somigliare a quella in cui Alberto Sordi, nel celeberrimo film "Il marchese del Grillo", si sottrae ad un arresto e indica alla milizia chi arrestare, abusando della sua posizione privilegiata e citando per giunta la famosa frase: "Perchè io sono io e voi nun siete un c**zo".

Perchè tutta questa premessa? Sette anni fa morì un ragazzo. Aldrovandi si chiamava. La sua colpa fu quella di aver incontrato un posto di blocco mentre tornava a casa A PIEDI dopo aver bevuto. I quattro agenti che lo pestarono a sangue, furono denunciati per omicidio e dopo sette anni una sentenza della cassazione conferma loro la pena di tre anni e sei mesi a testa.

Tutto questo preambolo solo per invitarvi a cliccare sul link sottostante

https://m.facebook.com/home.php?refid=9#!/groups/193634450696549?__user=645414728

e a leggere con attenzione tutto ciò che è scritto in questo gruppo del noto social network, per farvi capire a quali membri delle forze dell'ordine penso quando scrivo o parlo trapelando rabbia e intolleranza.
Leggete con attenzione!!

Ps se il link non si aprisse neanche facendo copia incolla, il nome del gruppo da cercare su Facebook è: "Prima difesa due".


sabato 16 giugno 2012

Autostrade: mancia forzata

Oggetto: mancato resto casello autostradale

Buonasera, vi scrivo perchè la mattina del 13 u.s. intorno alle 11.30, mi trovavo al casello di Rosignano con una Ford fiesta targata xxx
alla cassa automatica. Il display mi chiedeva il pagamento di 60 centesimi, inserivo due euro senza alcun esito. Sul display appariva sempre la stessa richiesta e la sbarra non si alzava. Dopo circa un minuto di attesa premevo il tasto di assistenza e dall'altoparlante sentivo una voce andare e venire, provavo a parlare ma probabilmente anche dall'altra parte non mi capivano. Attendevo ancora un paio di minuti e alla fine la sbarra si alzava, senza peró elargire alcun resto. Ho provato ad andare al punto assistenza poco distante, ma c'era molta fila e non sarei riuscito a recarmi per tempo a lavoro.
Come si puo fare in questi casi?

Distinti saluti

ps allego copia della ricevuta rilasciatami all'apertura della sbarra

martedì 12 giugno 2012

Ispettori non autorizzati

Stasera, tra le chiamate perse del telefono di casa di parenti, scorgo il numero di una chiamata persa. Curioso di sapere se trattasi di venditori truffa, recupero crediti millantati o consulenti di lavoro inesistenti, inserisco tale numero su Google.
Ebbene, esso appartiene ad una categoria di molestatori che mi era personalmente nuova: gli ispettori non autorizzati.

Il link che posto qua sotto è il primo risultato che restituisce google se si inserisce il numero, ma sotto ce ne sono una caterba, tutti molto simili tra loro.

http://www.comunitaconsumatori.it/forum/0558844501-non-date-informazioni-a-questo-numero-t2166.html

Sto pensando sempre di più che dovrei smetterla di prendermela con questi molestatori: la vera colpa è di chi risponde e a quanto pare asseconda le loro infondate richieste, senza di loro, i molestatori non avrebbero ossigeno.

Parcheggi senza vergogna

Non ho mai capito perché ci viene richiesto, quando parcheggiamo le nostre auto in parcheggi non custoditi lungo le pubbliche strade, di pagare "la sosta". A differenza di tutti gli altri balzelli, a questo una logica non riesco proprio a trovarla, manco se mi ci metto d'impegno a fare l'avvocato del diavolo.
Nel meridione per esempio, si paga ad un parcheggiatore, ma lui ti indica dove andare e "ti ci da un'occhiata". Peró quello a illegale. A San Vincenzo (LI) invece pare sia legale chiedere un obolo a chi parcheggia lungo una strada statale extraurbana, in una banchina non asfaltata, tanto che hanno dipinto le strisce blu e istallato parchimetri. Ho paura che se le persone iniziassero a muoversi prevalentemente a piedi le verrebbe chiesto un pizzo da corrispondere per passeggiare in centro o per attraversare le strisce. Forse ci stanno già pensando, avranno problemi su come applicarci le targhe addosso in caso di fuga.

domenica 10 giugno 2012

Con SKY non ti annoi mai

Un paio di settimane fa, parlando con un amico, viene fuori che avrebbe voluto disdire Sky ma non sapeva come fare. Mi ricordavo di aver visto sul loro sito ufficiale una sezione apposita, a questo link

http://www.sky.it/area-clienti/disdetta.html?cmp=ws_search_google_disdetta&gclid=CMD16-zLw7ACFUFG3wodMzC6oA

Lui compila i dati, e attende. Attende fiducioso fino a che, ieri, non gli ho chiesto come fosse finita. Nulla di fatto, compilati e inviati i dati, nessuno si fa vivo, nessuno chiama.

Gli ho suggerito, se vuole essere sicuro di essere chiamato, di recarsi in banca ed interrompere il RID grazie al quale ogni mese viene pagata la loro quota: a quel punto richiedere la disdetta e ovviamente pagare il mese precedente rimasto in sospeso.

Ma è possibile ogni volta scervellarsi per scovare metodi più o meno ortodossi per ottenere la cessione di un servizio?? Probabilmente secondo SKY sì...


lunedì 4 giugno 2012

Giornalisti, scrittori... o copioni??

I giornalisti di Libero (io li definirei al massimo scrittori) sono soliti commentare, quasi quotidianamente, il blog di Beppe Grillo, su questo blog ne ho già parlato. Ma che lo copiassero ancora non era successo.

Il 18 maggio sul Blog di bigG apparve un post di nome: "Monti figlio di Topolino", con allegata una scansione di una pagina del settimanale della Disney il comico genovese ironizzava sul governo tecnico, che a suo dire si sarebbe ispirato proprio a quella storia di Topolino.

http://www.beppegrillo.it/2012/05/monti_figlio_di.html

Il 2 giugno, manco due settimane dopo, i "giornalisti" di Libero ripropongono la stessa scansione della pagina e la stessa ironia nel ricollegare quella storia al nostro reale governo tecnico, senza alcun collegamento al blog di Grillo. E pensate che questi sono pure sovvenzionati dalle nostre tasse. Complimeti...

http://libero-news.it.feedsportal.com/c/34068/f/618095/s/1ff2b7ad/l/0L0Sliberoquotidiano0Bit0Cnews0C10A30A10A20CLe0Eanticipazioni0Edi0ETopolino0EVent0Eanni0Efa0Epredisse0El0Eavvento0Edei0Etecnici0Eanti0Ecrisi0Bhtml/story01.htm

IMU: un quiz a premi

Avevo scritto: "fatevi calcolare l'imu da chi vi fa il 7.30", e poi ancora: "non aspettano altro che un vostro errore, non fatevi fregare".

Ma mi sbagliavo: chi ti frega per mestiere non si fa gabbare: all'ultimo giorno utile per la compilazione del 7.30 (o similare) ancora non erano stati ufficializzati gli importi che i comuni avrebbero applicato. Quindi?? Quindi tutto da rimandare a novembre, con la speranza inconscia che ce lo scorderemo, perché pagare contestualmente l'imu alla dichiarazione dei redditi sarebbe stato troppo facile da ricordare, invece, come un quiz a premi, vanno avanti i migliori, quelli che hanno più memoria.
Chi legge questo blog puó stare tranquillo, ve lo ricorderò fino alla nausea.