mercoledì 2 maggio 2012

La raccomandata esosa

Venerdì scorso, rincasando, ho trovato nella cassetta della posta un tagliando per il ritiro di una raccomandata.
Vado all'ufficio postale per prelevarla, ma l'operatrice alla cassa mi dice che trattandosi di contrassegno, dovevo pagare circa 26 euro.
Ringrazio e saluto con un sorriso, ma prima che facessi in tempo a girarmi per andarmene la signora guarda un po' la lettera e mi dice: "Sembra una patente. Aspettava una patente?"
Aspettando realmente una patente, torno sui miei passi, pago, ritiro e la ringrazio.

Ma se lei non mi avesse suggerito che poteva essere la patente che avevo smarrito, ma come potevano pensare che io pagassi alla cieca 26 euro?????

Oltre al (mancato) danno la beffa: l'accompagnatoria della motorizzazione recitava un autolode per avermi inviato la patente che avevo perso solo grazie alla segnalazione dei Carabinieri (a cui avevo fatto denuncia, Ndr) e senza aspettare che io gliela richiedessi direttamente.
Sì, peró sarei curioso di sapere quante ne son tornate indietro perchè le persone ignare si rifiutavano di pagare il contrassegno. Ma va....

Nessun commento:

Posta un commento